Spagna: informazioni utili

cartina Spagna
cartina Spagna
Spagna: informazioni utili ndente i principali luoghi di interesse, tra cui Lago Martianez, parco acquatico, giardino botanico e centro storico. Informazioni turistiche Puerto de la Cruz si trova sulla costa

Informazioni utili sulla Spagna, comprendenti tutte le cose da sapere prima della partenza per un viaggio o una vacanza in questo stato dell’Europa occidentale situato nella penisola iberica.

Spagna in breve

  • Capitale: Madrid
  • Superficie in kmq: 504.759
  • Numero di abitanti: 40.409.000 (primo semestre 2001)
  • Religione: Cattolica

Dove si trova

bandiera spagna La Spagna confina a nord est con la Francia e Andorra, a ovest con il Portogallo, a nord, nord ovest e sud ovest è bagnata dall’Oceano Atlantico, a est e a sud est dal Mar Mediterraneo.

Alla Spagna appartengono anche le Isole Baleari, nel Mar Mediterraneo, e le Isole Canarie, nell’Oceano Atlantico.

Il territorio della Spagna è formato, nella parte centrale del paese, dal vasto altopiano della Meseta, delimitato dalla Cordigliera Cantabrica e dai Pirenei a nord, dal Sistema Iberico a est, dalla Sierra Morena a sud, inoltre è attraversato dalle catene interne Sierra de Gata, Sierra de Gredos e Sierra de Guadarrama.

Più a sud i monti di Toledo e la Sierra Morena.

Fra la Sierra Morena e il Sistema Betico, di cui fa parte anche la Sierra Nevada, comprendente la cima più alta di tutta la penisola, ovvero il Cerro Mulhacèn con i suoi 3.478 metri, si estende il bacino del Guadalquivir.

La Spagna è suddivisa nelle comunità autonome di Andalusia, Aragona, Asturie, Baleari, Canarie, Cantabria, Castiglia e Leon, Castiglia-La Mancia, Catalogna, Valenciana, Estremadura, Galizia, La Rioja, Madrid, Murcia, Navarra e Paesi Baschi.

La costa mediterranea è suddivisa nei tratti di Costa Brava, Costa Daurada, Costa de Azahar, Costa Blanca e Costa del Sol.

Città principali

Le città più importanti sono Madrid, Barcellona, Valencia, Siviglia, Saragozza, Málaga, Murcia, Palma di Maiorca, Isole Baleari, Las Palmas de Gran Canaria e Bilbao.

Madrid, situata nell’altipiano della Meseta a 667 metri di altitudine, è una delle capitali più alte d’Europa.

Barcellona è la seconda città della Spagna che basa la sua economia soprattutto sulle attività portuali e sul turismo.

Valencia è il capoluogo della Comunità Valenciana e un porto importante del mar Mediterraneo.

Siviglia, che ha origini ibero-puniche ed è il capoluogo dell’Andalusia, sorge sulle rive del fiume Guadalquivir e possiede numerosi monumenti, piazze e giardini tra cui la Giralda, la Cattedrale, l’Alcazar, l’Archivio delle Indie, piazza di Spagna e i giardini di Maria Luisa.

Saragozza è sede arcivescovile e universitaria.

Málaga è situata a sud nella comunità autonoma dell’Andalusia.

Murcia, situata nella comunità autonoma di Murcia, è una città industriale e commerciale, sede vescovile e universitaria.

Palma, principale città dell’isola di Maiorca e capoluogo della comunità autonoma delle isole Baleari, è molto apprezzata per le sue spiagge, i divertimenti e la ricca vita notturna.

Las Palmas de Gran Canaria, situata nella comunità autonoma delle Canarie, è il capoluogo della provincia di Las Palmas sull’isola di Gran Canaria.

Bilbao è la maggiore città dei Paesi Baschi e capoluogo della provincia di Biscaglia.

Regioni

Le regioni più importanti della Spagna sono Madrid, Catalogna, Comunità Valenciana, Andalusia, Aragona, Murcia, Isole Baleari, Isole Canarie e Paesi Baschi.

Idrografia

L’inclinazione della Meseta verso ovest, comporta che la maggior parte dei fiumi spagnoli scorrano verso l’Oceano Atlantico, tra cui Duero, Tago e Guadiana.

Anche il fiume Guadalquivir sfocia nell’Oceano Atlantico, ha un regime costante, è navigabile ed è il fiume più importante della Spagna.

Altro fiume importante è l’Ebro, che sfocia nel Mar Mediterraneo.

Clima

In Spagna sono presenti vari tipi di clima: nella Meseta il clima è continentale, con estati calde ed inverni freddi, le piogge sono scarse.

Sulle coste atlantiche il clima è temperato oceanico, fresco con piogge abbondanti.

Sulla costa mediterranea gli inverni sono miti e le estati calde, in particolare nella regione andalusa le estati sono molto calde e aride.

Popolazione

La popolazione spagnola è composta in maggioranza da spagnoli e da minoranze di catalani, galiziani e baschi.

All’interno di queste minoranze con caratteristiche etnico e linguistiche proprie, sussiste una forte aspirazione autonomistica (in particolare i baschi) nei confronti del gruppo dominante castigliano.

La popolazione non è distribuita uniformemente sul territorio, si concentra soprattutto nelle zone costiere, nella capitale e dintorni.

Le zone interne del paese sono meno popolate.

Fuso orario

In Spagna l’ora è uguale a quella italiana durante tutto l’anno.

Lingua parlata

La lingua ufficiale della Spagna è lo spagnolo (castigliano). Nelle rispettive regioni autonome sono lingue ufficiali anche il catalano, il basco e galiziano.

Economia

L’economia spagnola negli ultimi anni è cresciuta notevolmente.

Dopo gli anni duri della dittatura, finita solo nel 1975, l’economia spagnola si è liberata dall’isolamento ed operando all’interno dell’Unione Europea, ha raggiunto importanti obiettivi.

Il settore dei servizi, soprattutto il settore del turismo e poi anche banche e telecomunicazioni contribuiscono con la percentuale più alta alla formazione del reddito nazionale.

Importante è anche il settore delle costruzioni.

L’industria è presente nel settore automobilistico, manifatturiero, alimentare e tessile.

Di rilievo la produzione dell’olio di oliva, del vino, e della frutta, esportati dalla Spagna in tutta Europa. Attivo anche il settore ittico.

Quando andare

Sulla costa del Mar Mediterraneo a parte i mesi estivi, che hanno temperature particolarmente elevate, il clima è buono tutto l’anno.

Nella parte nord occidentale del paese sono indicati i mesi che vanno da maggio a settembre, per il resto del paese, volendo evitare i mesi più caldi di luglio e agosto, sono belli i mesi di maggio, giugno e settembre.

Documenti necessari

Ai cittadini italiani per entrare in Spagna occorre la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto. Il paese fa parte dell’Unione Europea ed aderisce all’accordo di Schengen.

Telefono

– Per telefonare dall’Italia in Spagna il prefisso è: 0034

– Per telefonare dalla Spagna in Italia il prefisso è: 0039

Elettricità

La corrente elettrica è a 220 volt.

Moneta

La moneta ufficiale della Spagna è l’euro.

Le carte di credito sono accettate ed è possibile fare prelievi bancomat.

Come arrivare

Aereo
Iberia, Alitalia, Vueling, easyJet, Ryanair effettuano voli diretti fra Italia e Spagna.

Automobile
E’ possibile raggiungere la Spagna in auto passando dalla Francia del sud e anche in nave imbarcandosi a Genova o a Civitavecchia con destinazione Barcellona.

Puerto de la Cruz (Tenerife): cosa vedere ata nel Mar Mediterraneo di fronte al litorale orientale della penisola Iberica, un luogo incantevole per le vacanze. Informazioni turistiche Il punto più vicino sulla terraferma

Informazioni utili sulla Spagna, comprendenti tutte le cose da sapere prima della partenza per un viaggio o una vacanza in questo stato dell’Europa occidentale situato nella penisola iberica.

Spagna in breve

  • Capitale: Madrid
  • Superficie in kmq: 504.759
  • Numero di abitanti: 40.409.000 (primo semestre 2001)
  • Religione: Cattolica

Dove si trova

bandiera spagna La Spagna confina a nord est con la Francia e Andorra, a ovest con il Portogallo, a nord, nord ovest e sud ovest è bagnata dall’Oceano Atlantico, a est e a sud est dal Mar Mediterraneo.

Alla Spagna appartengono anche le Isole Baleari, nel Mar Mediterraneo, e le Isole Canarie, nell’Oceano Atlantico.

Il territorio della Spagna è formato, nella parte centrale del paese, dal vasto altopiano della Meseta, delimitato dalla Cordigliera Cantabrica e dai Pirenei a nord, dal Sistema Iberico a est, dalla Sierra Morena a sud, inoltre è attraversato dalle catene interne Sierra de Gata, Sierra de Gredos e Sierra de Guadarrama.

Più a sud i monti di Toledo e la Sierra Morena.

Fra la Sierra Morena e il Sistema Betico, di cui fa parte anche la Sierra Nevada, comprendente la cima più alta di tutta la penisola, ovvero il Cerro Mulhacèn con i suoi 3.478 metri, si estende il bacino del Guadalquivir.

La Spagna è suddivisa nelle comunità autonome di Andalusia, Aragona, Asturie, Baleari, Canarie, Cantabria, Castiglia e Leon, Castiglia-La Mancia, Catalogna, Valenciana, Estremadura, Galizia, La Rioja, Madrid, Murcia, Navarra e Paesi Baschi.

La costa mediterranea è suddivisa nei tratti di Costa Brava, Costa Daurada, Costa de Azahar, Costa Blanca e Costa del Sol.

Città principali

Le città più importanti sono Madrid, Barcellona, Valencia, Siviglia, Saragozza, Málaga, Murcia, Palma di Maiorca, Isole Baleari, Las Palmas de Gran Canaria e Bilbao.

Madrid, situata nell’altipiano della Meseta a 667 metri di altitudine, è una delle capitali più alte d’Europa.

Barcellona è la seconda città della Spagna che basa la sua economia soprattutto sulle attività portuali e sul turismo.

Valencia è il capoluogo della Comunità Valenciana e un porto importante del mar Mediterraneo.

Siviglia, che ha origini ibero-puniche ed è il capoluogo dell’Andalusia, sorge sulle rive del fiume Guadalquivir e possiede numerosi monumenti, piazze e giardini tra cui la Giralda, la Cattedrale, l’Alcazar, l’Archivio delle Indie, piazza di Spagna e i giardini di Maria Luisa.

Saragozza è sede arcivescovile e universitaria.

Málaga è situata a sud nella comunità autonoma dell’Andalusia.

Murcia, situata nella comunità autonoma di Murcia, è una città industriale e commerciale, sede vescovile e universitaria.

Palma, principale città dell’isola di Maiorca e capoluogo della comunità autonoma delle isole Baleari, è molto apprezzata per le sue spiagge, i divertimenti e la ricca vita notturna.

Las Palmas de Gran Canaria, situata nella comunità autonoma delle Canarie, è il capoluogo della provincia di Las Palmas sull’isola di Gran Canaria.

Bilbao è la maggiore città dei Paesi Baschi e capoluogo della provincia di Biscaglia.

Regioni

Le regioni più importanti della Spagna sono Madrid, Catalogna, Comunità Valenciana, Andalusia, Aragona, Murcia, Isole Baleari, Isole Canarie e Paesi Baschi.

Idrografia

L’inclinazione della Meseta verso ovest, comporta che la maggior parte dei fiumi spagnoli scorrano verso l’Oceano Atlantico, tra cui Duero, Tago e Guadiana.

Anche il fiume Guadalquivir sfocia nell’Oceano Atlantico, ha un regime costante, è navigabile ed è il fiume più importante della Spagna.

Altro fiume importante è l’Ebro, che sfocia nel Mar Mediterraneo.

Clima

In Spagna sono presenti vari tipi di clima: nella Meseta il clima è continentale, con estati calde ed inverni freddi, le piogge sono scarse.

Sulle coste atlantiche il clima è temperato oceanico, fresco con piogge abbondanti.

Sulla costa mediterranea gli inverni sono miti e le estati calde, in particolare nella regione andalusa le estati sono molto calde e aride.

Popolazione

La popolazione spagnola è composta in maggioranza da spagnoli e da minoranze di catalani, galiziani e baschi.

All’interno di queste minoranze con caratteristiche etnico e linguistiche proprie, sussiste una forte aspirazione autonomistica (in particolare i baschi) nei confronti del gruppo dominante castigliano.

La popolazione non è distribuita uniformemente sul territorio, si concentra soprattutto nelle zone costiere, nella capitale e dintorni.

Le zone interne del paese sono meno popolate.

Fuso orario

In Spagna l’ora è uguale a quella italiana durante tutto l’anno.

Lingua parlata

La lingua ufficiale della Spagna è lo spagnolo (castigliano). Nelle rispettive regioni autonome sono lingue ufficiali anche il catalano, il basco e galiziano.

Economia

L’economia spagnola negli ultimi anni è cresciuta notevolmente.

Dopo gli anni duri della dittatura, finita solo nel 1975, l’economia spagnola si è liberata dall’isolamento ed operando all’interno dell’Unione Europea, ha raggiunto importanti obiettivi.

Il settore dei servizi, soprattutto il settore del turismo e poi anche banche e telecomunicazioni contribuiscono con la percentuale più alta alla formazione del reddito nazionale.

Importante è anche il settore delle costruzioni.

L’industria è presente nel settore automobilistico, manifatturiero, alimentare e tessile.

Di rilievo la produzione dell’olio di oliva, del vino, e della frutta, esportati dalla Spagna in tutta Europa. Attivo anche il settore ittico.

Quando andare

Sulla costa del Mar Mediterraneo a parte i mesi estivi, che hanno temperature particolarmente elevate, il clima è buono tutto l’anno.

Nella parte nord occidentale del paese sono indicati i mesi che vanno da maggio a settembre, per il resto del paese, volendo evitare i mesi più caldi di luglio e agosto, sono belli i mesi di maggio, giugno e settembre.

Documenti necessari

Ai cittadini italiani per entrare in Spagna occorre la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto. Il paese fa parte dell’Unione Europea ed aderisce all’accordo di Schengen.

Telefono

– Per telefonare dall’Italia in Spagna il prefisso è: 0034

– Per telefonare dalla Spagna in Italia il prefisso è: 0039

Elettricità

La corrente elettrica è a 220 volt.

Moneta

La moneta ufficiale della Spagna è l’euro.

Le carte di credito sono accettate ed è possibile fare prelievi bancomat.

Come arrivare

Aereo
Iberia, Alitalia, Vueling, easyJet, Ryanair effettuano voli diretti fra Italia e Spagna.

Automobile
E’ possibile raggiungere la Spagna in auto passando dalla Francia del sud e anche in nave imbarcandosi a Genova o a Civitavecchia con destinazione Barcellona.