Piadina romagnola, ricetta originale con strutto

piadina romagnola
piadina romagnola
Piadina romagnola, ricetta originale con strutto cetta da fare utilizzando lo stracchino come formaggio, descrizione del procedimento di preparazione con tempo di cottura in forno. Ingredienti per 4 persone – 150 di asparag

Come preparare la piadina romagnola con farina, strutto oppure olio extravergine d’oliva, lievito e sale, descrizione dettagliata del procedimento di preparazione e cottura.

Ingredienti per 4 persone

– 350 g di farina bianca

– 15 g di strutto oppure 2/3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

– 10 g di lievito

– poca farina per la spianatoia

– sale

Preparazione della piadina romagnola

Setacciare la farina con il lievito e un pizzicco di sale e disporla a fontana sulla spianatoia.

Mettere al centro lo strutto oppure l’olio extravergine d’oliva e incominciare a impastare aggiungendo gradualmente acqua tiepida fino a ottenere un impasto di giusta consistenza.

Lavorarlo bene, dargli la forma di una palla e metterlo in un recipiente coperto con un tovagliolo.

Lasciarlo riposare in un luogo tiepido per cira mezz’ora.

Trascorso questo tempo rovesciare l’impasto sulla spianatoia leggeremente infarinata e impastare di nuovo per 5 minuti.

Stendere con il matterello l’impasto in modo da ottenere una sfoglia di circa due millimetri di altezza dalla quale ricavare dei dischi di circa 15-20 cm di diametro.

Disporre un disco per volta nell’apposita teglia sulla griglia di un fuoco a legna oppure in una padella di ferro sul gas, e fare cuocere da ogni lato per cinque minuti.

Pizza asparagi e speck con stracchino e pomodori dal gusto piccante, con provolone dolce e origano tra i pochi ingredienti necessari, da cuocere in forno. Ingredienti per 4 persone – 6 fette di salame tipo spianata..

Come preparare la piadina romagnola con farina, strutto oppure olio extravergine d’oliva, lievito e sale, descrizione dettagliata del procedimento di preparazione e cottura.

Ingredienti per 4 persone

– 350 g di farina bianca

– 15 g di strutto oppure 2/3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

– 10 g di lievito

– poca farina per la spianatoia

– sale

Preparazione della piadina romagnola

Setacciare la farina con il lievito e un pizzicco di sale e disporla a fontana sulla spianatoia.

Mettere al centro lo strutto oppure l’olio extravergine d’oliva e incominciare a impastare aggiungendo gradualmente acqua tiepida fino a ottenere un impasto di giusta consistenza.

Lavorarlo bene, dargli la forma di una palla e metterlo in un recipiente coperto con un tovagliolo.

Lasciarlo riposare in un luogo tiepido per cira mezz’ora.

Trascorso questo tempo rovesciare l’impasto sulla spianatoia leggeremente infarinata e impastare di nuovo per 5 minuti.

Stendere con il matterello l’impasto in modo da ottenere una sfoglia di circa due millimetri di altezza dalla quale ricavare dei dischi di circa 15-20 cm di diametro.

Disporre un disco per volta nell’apposita teglia sulla griglia di un fuoco a legna oppure in una padella di ferro sul gas, e fare cuocere da ogni lato per cinque minuti.